Google+ Pazzi per il Cinema: settembre 2015
Icon RSS Icon Facebook Icon Twitter Icon Google+ Icon Tumblr

mercoledì 30 settembre 2015

46. Coherence (2013)

I film di nicchia sono quei film generalmente sconosciuti ai più e magari legati al cinema indipendente.
La nicchia dei film di nicchia sono pellicole indipendenti che non vengono distribuite fuori dai loro paesi.
La nicchia, della nicchia, dei film di nicchia sono quei film indipendenti, non distribuiti da noi, e che parlano di fisica quantistica.
In questa nicchia, della nicchia, della nicchia che manco fosse Inception, c'è un'ulteriore minuscolo anfratto. Qui coesistono, in perfetto stile "principio di Pauli", due oscure pellicole: Primer (della quale avevamo già parlato) e questo Coherence.

Amici cinefili, qui abbiamo l'origine di tutto. In un sistema di coordinate cine-spazio-temporali, questa pellicola sarebbe il punto (0,0,0,0,0). Poco importa se la fotografia è ai livelli del filmino di famiglia. Coherence dimostra come una buona idea può trasformarsi in un buon prodotto anche con un budget da Happy Meal. Raccontarvi qualsiasi cosa sulla trama equivarrebbe a spoiler, quindi non andrò oltre. Sappiate comunque che se vi piacciono le pellicole strane, un'occasione gliela dovete dare. Tuttavia andateci con i piedi di piombo: Coherence è molto particolare sia a livello stilistico che di contenuti. O lo amerete alla follia, o lo odierete senza mezzi termini.

Consigliato a:
Chi è attratto dalle "mosche bianche" della Settima Arte.

Sconsigliato a:
Chi non vuole spremersi le meningi quando guarda un film.

lunedì 14 settembre 2015

45. 10 cose che odio di te (1999)

Ebbene sì, ogni tanto la ragazzina che vive in me si sveglia ed ha voglia di Cinema. Ecco che allora comincio a fare zapping su Sky e cosa becco? Un film con Julia Stiles! Adoro quella ragazza. Per capirci, è quella di Save the last dance ed ha pure interpretato Lumen in Dexter. Premo subito il tastino blu sul telecomando per "riavvolgere" il film e cosa scopro dai titoli di testa? Che in questa pellicola ci sono pure Joseph Gordon-Levitt e Heath Ledger!
Come ho potuto lasciarmi sfuggire questa pellicola fino ad ora? Eh, lo so io... Il fatto è che troppo spesso partiamo prevenuti verso generi che non sono tra i nostri preferiti e ci perdiamo delle vere e proprie chicche. Un po' come non guardare Ghost in the Shell credendolo "solo un cartone animato", o glissare su Django Unchained perché "tanto sarà il solito western", non so se rendo l'idea.
Comunque, 10 cose che odio di te è sì la tipica commedia romantica, ma ha quella marcia in più capace di distinguerla dalla massa. La sceneggiatura è infatti liberamente ispirata a La bisbetica domata di Shakespeare. Non c'è da stupirsi quindi se la storia risulta ben congegnata e scorre che è un piacere.
Gli attori poi sono fonte di garanzia. Ovviamente a spiccare tra i nomi noti troviamo Ledger (ma avevamo dubbi?). Tuttavia anche i comprimari ben si prestano a toni e situazioni più o meno leggere, con poche ed isolate cadute di stile per nulla preoccupanti.
Fotografia nella media e regia più che buona promuovono la pellicola anche sul fronte tecnico.
Guardatelo, ne vale la pena.

Consigliato a:
Chiunque non l'abbia ancora visto.

Sconsigliato a:
Chi non guarderebbe un film romantico nemmeno se avesse una pistola puntata alla testa.

mercoledì 9 settembre 2015

44. Automata (2014)

Ricordo che al liceo c'era uno che aveva la media del 5 per tutto l'anno. Durante gli ultimi mesi però, si immergeva in un leopardiano studio matto e disperato e raggiungeva così la tanto agognata sufficienza. I professori, vedendo un miglioramento, lo promuovevano sempre.
Il cinema fantascientifico europeo segue la stessa logica. Non produciamo mai prodotti degni di nota ma quelle rare volte che esce qualcosa di appena interessante, subito tutti propensi ad incensarlo. Su IMDb questo film ha la media del 6, ma scommetto che se fosse stato girato in USA l'avrebbero stroncato con un 4.
Il regista poi... Gabe Ibáñez non ha nemmeno una pagina Wikipedia tutta sua. E lo credo bene! Se lui figurasse tra i registi, allora io esigo di figurare tra i critici cinematografici. Ma dico io, una volta tanto che anche noi europei decidiamo di girare una pellicola di fantascienza, i risultati devono essere questi? Dateli a me i soldi che di sicuro peggio di così non posso fare.

Questo film è triste come un Pavesino pucciato in un caffè delle macchinette il lunedì mattina. Anzi, è triste come le pubblicità di Banderas con la gallina. Eggià perché il protagonista è proprio l'aitante panettiere del Mulino Bianco e scommetto che buona parte del budget se l'è ciucciata lui. A me girano davvero i cosiddetti se penso che Ex Machina è costato 11 milioni e questo 15. Banderas sa recitare, su questo non si discute, ma è il resto del cast ad essere a livelli infimi (vogliamo parlare del poliziotto?) La fotografia poi sembra quella di una telenovela messicana. Questo polverizza lo sforzo profuso nelle scenografie ed ammazza completamente l'atmosfera del film.
Peccato davvero. Dal trailer sembrava un buon prodotto.

Consigliato a:
Chi cerca un film di fantascienza lontano dai canoni hollywoodiani.

Sconsigliato a:
Chi non sopporta le occasioni sprecate.

giovedì 3 settembre 2015

43. Ex Machina (2015)

Conoscete Michio Kaku? È un fisico teorico di origini giapponesi e sì, quello è il suo vero nome. Vedete, io di secondo lavoro praticamente faccio il pendolare e nelle lunghe ore che passo stipato sui carri bestiame che TreNord spaccia per carrozze, ho tanto tempo libero. Diciamo pure troppo tempo libero. Ora, spesso porto con me libri o fumetti per passare tempo. Ultimamente però hanno diminuito il numero delle carrozze e molti viaggi li passo in piedi. Ed è dura leggere se non hai nemmeno lo spazio per girare le pagine. Ecco quindi che con l'accoppiata cuffiette+cellulare mi guardo qualche video su YouTube. Ho scoperto così questa simpatica versione nippo-nerd del nostro Piero Angela nazionale che nel suo video "Come reagirà l'umanità alla comparsa di una I.A. forte?" mi ha praticamente spoilerato questo film.

Ma chiudiamo questo deliro e parliamo un po' della pellicola che forse è meglio. Ora, se l'introduzione a questo articolo vi è sembrata verbosa, aspettate di vedere il film. La sceneggiatura si traduce in due ore di dialoghi pseudo filosofici su vita, amore e Cogito Ergo Sum. Argomenti di sicuro interesse ma che potrebbero spiazzare gli spettatori che da un film di fantascienza si aspettano altro.
Personalmente ho trovato il film una piccola perla. Ben diretto e con un'ottima fotografia, ha dalla sua un eccellente uso degli effetti visivi, soprattutto considerando l'esiguo budget a disposizione. La recitazione non sarà da Oscar ma è certamente sufficiente a coinvolgere lo spettatore.
Se potete, recuperatelo in home video o fatevelo prestare. Ma pensateci due volte prima di spenderci dei soldi perché il rischio di rimanere delusi è alto.

Consigliato a:
Chi apprezza i film intimisti.

Sconsigliato a:
Chi non ama le sceneggiature legate a doppio filo ai dialoghi.

martedì 1 settembre 2015

Salve ragazzi, sono tornato!


Buongiorno amici cinefili e buon primo Settembre! Allora, che effetto fa tornare dalle ferie e prepararsi al rientro a scuola/lavoro/alzarsiAllAlbaStanchi? A me brutto brutto brutto... :(
La mattina, durante le vacanze, mi alzavo nel pomeriggio. Adesso ho la sveglia alle 06:45, le famose "sette meno un quarto" di Guzzanti. Comunque non ho solo dormito in questo mesetto. Di cose ne ho fatte: ho visto film nuovi, ho recuperato vecchi classici... Insomma, di roba da recensire ne abbiamo a pacchi e sto anche preparando un mini-speciale che mi è stato chiesto. Ho pure quasi finito di scrivere la mia avventura di Sine Requie! :D Eh lo so, col Cinema non centra nulla ma dopotutto lo sapete che sono nerd fino all'osso... E a proposito di Nerdaggine, vorrei sapere quando arriva il corriere con la mia copia di Metal Gear Solid 5 presa su Amazon...
Vi do appuntamento nei prossimi giorni con le prime recensioni del nuovo "anno accademico". Giuro che non mi farò distrarre da Snake e compagnia bella. Non troppo, almeno. #StayTuned!
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...