Google+ Pazzi per il Cinema: marzo 2016
Icon RSS Icon Facebook Icon Twitter Icon Google+ Icon Tumblr

martedì 29 marzo 2016

10. La grande scommessa (2015)

Avete presente quando nelle commedie mettono il 90% delle battute nel trailer e poi non ne rimangono per il film? Bene. Ora immaginate di prendere un film "serio" con quattro battute di numero ed infilarle tutte nel trailer. Risultato? Si andrà al cinema pensando di vedere una commedia brillante per poi trovarsi di fronte un film drammatico. Non sarebbe nemmeno un grosso problema se fosse un buon film drammatico. Ahimè, qui di buono c'è davvero molto poco.

venerdì 25 marzo 2016

#MoMeLoSegno - Non ci resta che piangere (1984)

La trama in 50 parole.
Mario e Saverio sono fermi ad un passaggio a livello di campagna che non vuol saperne di aprirsi. Spazientiti, decidono di cercare una via alternativa per proseguire. Sfortunatamente la loro macchina si guasta. Colti da un temporale e dall'avvicinarsi della notte, trovano riparo in una locanda. Si risveglieranno nel 1492.

Consigliato a:
Chi vuol farsi delle grasse risate con un pezzo di Storia del Cinema italiano.

Sconsigliato a:
Nessuno. Non c'è motivo perché voi non lo guardiate.

Perché vederlo?
Perché un film tanto divertente, pulito e ben diretto è un prodotto troppo raro per lasciarselo sfuggire. Inoltre, sono talmente tante le scene cult che se cominciassimo a parlarne faremmo notte. Fidatevi di me: guardatelo.

mercoledì 23 marzo 2016

#MoMeLoSegno: Il film del weekend!

Non avete idea di quante volte m'è capitato di vivere il seguente dialogo:

Amico/a: Ale, hai un film da consigliarmi?
Io: Sì, certo. L'hai già visto ***?
Amico/a: No, quello mi manca! #MoMeLoSegno.
[passano i giorni]
Io: Allora, l'hai visto ***? T'è piaciuto?
Amico/a: Mai sentito, che film è?
Io: =_="

Ora, mi sono reso conto che tra casa, lavoro, famiglia ed amici, il tempo non basta mai. Ormai mi sono ridotto a scrivere recensioni nelle rare serate libere. Non avete idea di quanti film ho in arretrato da recensire. Per non parlare poi delle decine di pellicole che vorrei consigliarvi! Ma chi ce l'ha il tempo? Allora mi son detto, perché non creare una rubrica per consigliare dei film senza necessariamente recensirli?

venerdì 18 marzo 2016

Canzoni da Oscar - Parte 3

Questa volta non ci sono scuse.
Nella terza serata dello speciale "Canzoni da Oscar" ascolteremo brani DAVVERO spettacolari. Amici cinefili, parliamo degli anni ottanta e novanta! Flashdance, Top Gun e Dirty Dancing sono solo alcune delle splendide colonne sonore di cui parleremo.


Appuntamento Lunedì 21 Marzo ore 22:00 su webradionetwork.eu con DJ FABIO MIX. 
Non mancate!

martedì 15 marzo 2016

9. Joy (2015)

Non voglio insinuare che David O. Russell stia prendendo la brutta china di M. Night Shyamalan. Diciamo soltanto che dovrebbe rimettersi in carreggiata, e anche alla svelta. Il lato positivo è stato un colpo di fulmine. Capirete quindi se per un film dello stesso regista e con gli stessi attori avevo l'acquolina in bocca.
Le mie aspettative erano mal riposte.

giovedì 10 marzo 2016

8. Zootropolis (2016)

La Disney sforna un poliziesco! E chi se l'aspettava? Certo, gli spettatori più grandicelli districheranno il bandolo della matassa con un certo anticipo. Tuttavia i più piccoli troveranno in Zootropolis una storia non banale, divertente ed ingarbugliata al punto giusto ma mai noiosa o confusionaria. Inoltre il messaggio morale del film è ben veicolato ed è trasmesso in maniera non saccente, il che è un bene.

Animazione allo stato dell'arte, roba che la concorrenza si sogna.
Tecnicamente siamo ad altissimi livelli. I modelli dei protagonisti sono curati fin nei minimi dettagli ed i personaggi secondari non sono da meno. L'illuminazione ben gestita dona quel look da "cartone animato" che dall'avvento della computer grafica sembrava ormai perduto. Molto buono il 3D, con effetti pop-up ridotti all'osso per non stancare gli occhi dei più piccoli e scene luminose anche nelle inquadrature notturne. 

lunedì 7 marzo 2016

7. Lo chiamavano Jeeg Robot (2015)

FINALMENTE!
Era ora che anche l'Italia tornasse al cinema di genere e, lasciatemelo dire, lo fa col botto.
Dimenticatevi le fantozziane cagate pazzesche alle quali ormai siamo abbonati in patria. Lo chiamavano Jeeg Robot appartiene a quella sempre meno popolata fascia di film "colti" ma non per questo snob.
Con un budget pari all'1% dell'ultimo Capitan America, Gabriele Mainetti confeziona un film solido ed appassionante, che già solo per il villain meriterebbe un posto nell'Olimpo delle pellicole di genere.
Ma c'è molto di più.

giovedì 3 marzo 2016

6. Deadpool (2016)

Come possiamo definire Deadpool?
Volgare?
Violento?
#Petaloso?
Boh. Quello che so è che sono stati i 9€ meglio spesi degli ultimi mesi!
Come dite? La trama è solo un pretestuoso collante per gag ed esplosioni? Vero. Però se nel frattempo regia, fotografia e recitazione sono di così alto livello, francamente me ne infischio. Chi già conosce Deadpool dai fumetti sa esattamente cosa aspettarsi e non ne resterà deluso. Gli altri... Beh, diciamo che se non vi scandalizzano violenza, nudità e totale idiozia, troverete qui il cinecomic "adulto" che mancava. Non pensate nemmeno per un secondo di portare al cinema vostro figlio dodicenne. Questo NON È un film per bambini.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...