Google+ Pazzi per il Cinema: Recensione It Follows (2014)
Icon RSS Icon Facebook Icon Twitter Icon Google+ Icon Tumblr

lunedì 2 ottobre 2017

Recensione It Follows (2014)

Visto che Stranger Things è andato alla grande, mi permetto di citare Dungeons & Dragons sperando di non passare per sfigato. 
A pagina 143 del Manuale dei Mostri 1 troviamo l'Inevitabile.

Un Inevitabile si concentra completamente sul suo obiettivo.
Prosegue nella sua missione indipendentemente da tutto. Alcuni Inevitabili, non avendo modo di attraversare un oceano, si sono gettati tra le onde e hanno camminato sul fondo del mare, attraversandolo, per riemergere su un altro continente vari mesi dopo.
[Dungeons & Dragons - Manuale dei Mostri I]

Una figata, eh?

Teen Horror di un certo livello
Se dovessi consigliarvi un horror oggi, punterei su It Follows .
Il film è gradevole ed altamente terrificante. È uno di quegli horror che rimarrà con voi anche dopo la fine dei titoli di coda. E scusate se è poco.
I jump scare rivelano la natura "teen" della pellicola, ma non risultano comunque invasivi. La storia scorre che è un piacere, alternando sequenze al cardiopalmo ad altre più pacate e riflessive. Nota di merito alla colonna sonora non banale che partecipa attivamente alla costruzione della suspense.
Regia e recitazione non da Oscar ma comunque nettamente migliori della diretta concorrenza mettono il punto su questo piccolo gioiellino.
Guardatelo, sarebbe un delitto lasciarselo sfuggire.

Consigliato a:
Chi cerca qualcosa di pregevole nel mare di mediocrità del cinema horror contemporaneo.

Sconsigliato a:
Chi vive da solo. Datemi del fifone, ma dopo averlo visto non ho chiuso occhio per due giorni.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...