Google+ Pazzi per il Cinema: 12. Il lato positivo - Silver Linings Playbook (2012)
Icon RSS Icon Facebook Icon Twitter Icon Google+ Icon Tumblr

martedì 11 marzo 2014

12. Il lato positivo - Silver Linings Playbook (2012)

Il freddo inverno ormai se ne sta andando (lo so, l'ho tirata. Vedrete che domani nevica...) ma non è ancora troppo tardi per una serata copertina&cioccolata davanti ad un film che scaldi l'anima (cosa tra l'altro necessaria a stemperare un mese e oltre di cinema d'azione.) Questa volta pare che Sky mi abbia letto nel pensiero trasmettendo in prima visione Il Lato Positivo, film che all'epoca della sua uscita mi ero lasciato sfuggire.

Sapete che vi dico? Adesso l'ho capito. Ora mi è chiaro perché tanta gente è innamorata di Jennifer Lawrence. Non solo quella ragazza è bella come un giardino di ciliegi nel periodo della fioritura (Emma non ti crucciare, la mia preferita resti sempre tu) ma è anche piuttosto brava. Ma che dico "piuttosto" brava, lei è maledettamente brava. Va bene che questo mio giudizio potrebbe suonare vacuo a fronte del fatto che proprio grazie a questa sua performance ha vinto l'Oscar l'anno scorso ma lasciatemelo dire, raramente si hanno da parte di attori così giovani interpretazioni tanto avvolgenti. Capiamoci, non è che la Lawrence regga sulle spalle l'intera produzione, anche Bradley Cooper se lo meritava l'Oscar, solo che l'anno scorso tra gli attori protagonisti c'era in gara la reincarnazione di Abraham Lincoln e quindi era dura... Comunque, la grandiosità di un film non è certo dettata unicamente dalla bravura degli attori quanto piuttosto dalla solidità della sceneggiatura, giusto?

Ora, converrete con me che come una cioccolata troppo dolce sia stucchevole, una storia eccessivamente melensa possa risultare indigesta. Ebbene non disperate, per quanto la pellicola sia palesemente di genere sentimentale, le note amare non mancano di certo e anzi vi dirò di più: il film è un capolavoro di equilibrio tra commedia, dramma e romanticismo che poggia su personaggi complessi e sfaccettati dei quali è impossibile non innamorarsi. La narrazione scorre in maniera tanto fluida e coinvolgete che addirittura dispiace che ad un certo punto finisce. Dico davvero, questa è una di quelle rare pellicole per le quali vale la pena dedicare una seconda visione, e poi una terza e via così a oltranza, perché delle cose belle non ci si stanca mai.
Che altro dire? Se non l'avete ancora visto, rimediate. Se l'avete già visto, rivedetelo. Io intanto ordino il Blu-ray da Amazon...

Consigliato a:
Chiunque non l'abbia ancora visto. 

Sconsigliato a:
Nessuno. Questo film può piacere benissimo anche ai non estimatori delle commedie drammatiche.

2 commenti:

  1. ooh, finalmente anche tu hai capito perché siamo tutti innamorati di jennifer!
    benvenuto nel club ;)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...