Google+ Pazzi per il Cinema: Cosa resterà del 2017
Icon RSS Icon Facebook Icon Twitter Segui il Canale di Youtube Icon Tumblr

lunedì 14 settembre 2020

Cosa resterà del 2017

Bene, iniziamo col dire che sono ancora piuttosto arrugginito nella stesura degli articoli. E mi trovo nella situazione di dovervi parlare di sette pellicole per ognuna di queste classifiche. Allora facciamo così. Andremo a delineare delle micro-micro recensioni in 3 punti, per vedere cosa c’è di buono in un film, cosa c’è di brutto e magari anche di farci una risata con qualcosa di cattivo.
Per quanto riguarda invece il Premio Speciale, come al solito si tratta di un film non necessariamente “bello” ma che mi è piaciuto. Perché come diceva il saggio: Non è bello ciò che è bello, ma è bello il litigarello... No, non mi pare fosse così il detto…

MEDAGLIA DI BRONZO
Logan
Il buono: Finalmente un film sui supereroi che sembra scritto da qualcuno che non deve accontentare chi ha appena perso i denti da latte.
Il brutto: Una minorenne assassina che trucida persone come fosse un tritacarne potevano anche risparmiarsela. Scherzo. Al diavolo i buonisti: ho amato X-23.
Il cattivo: ‘azzo è Calibano? o_O

MEDAGLIA D'ARGENTO
Seven Sisters
Il buono: I futuri distopici alla Fuga di Logan sono sempre stati una manna per il cinema di genere e questa piccola gemma ne è un esempio formidabile.
Il brutto: Capisco che un film così ben scritto, ben diretto e con attori da Oscar non potrà mai far guadagnare tanto quanto un film di Zalone, però diamine! Aumentiamolo il budget della produzione!
Il cattivo: Sette gemelle con le fattezze di Noomi Rapace... Solo io vedo dell'enorme potenziale per una bella FanFiction? [occhiolino-occhiolino, gomito-gomito]

MEDAGLIA D'ORO
Blade Runner 2049
Il buono: Con buona pace degli hater, questo è un eccellente film sotto tutti i punti di vista. Tutti.
Il brutto: Se non sei cresciuto a pane e Blade Runner, il film non te lo godi.
Il cattivo: Dov’è Vangelis? Voglio Vangelis! ಥ_ಥ


PERNACCHIA DI BRONZO
Downsizing - Vivere alla grande
Il buono: Gli attori sono bravi e l’incipit di trama è geniale…
Il brutto: …ma la sceneggiatura è stata scritta da uno che a scuola copiava durante il tema. 
Il cattivo: Il film è stato presentato in concorso al Festival di Venezia. Lo dovevo capire che invece di un film distopico sarebbe stato solo un film inutile.

PERNACCHIA D'ARGENTO
Ghost in the Shell
La bona: Scarlett Johansson.
Il brutto: Se ti discosti dall’originale e migliori il prodotto, bene. Se di discosti dall’originale e fai peggio, ti becchi la Pernacchia d’Argento 2017 di Pazzi per il Cinema.
Il cattivo: Nell'originale si vedevano più tette. Bocciato!


PERNACCHIA D'ORO
La torre nera
Il buono: Dopo un po’ questo film finisce.
Il brutto: Se non hai letto i romanzi/fumetti, non ci capisci niente. Se li hai letti, capisci che il film è realizzato con il #### è realizzato male. Insomma, sono riusciti a scontentare tutti. Chapeau.
Il cattivo: Mi spiace che il 95% della roba scritta da King diventi melma… Però è un ottimo indicatore di come Letteratura e Cinema siano due Arti ben distinte e del perché su schermo Lo Hobbit renda bene mentre Il Signore degli Anelli venga usato dalla Bayer per la sintesi del Lormetazepam.

MENZIONE SPECIALE
La babysitter 


Sangue, tette, morti, riti satanici, tette, omicidi e tette.
Questo film ha tutto ciò che occorre per passare un’ora e mezza spensierata a mangiare patatine Esatto: patatine. Quelle che fanno rumore. Perché anche se vi perdete qualche frase non è la fine del mondo.
Un divertimento "senza pretese" e decisamente migliore dei mille remake di horror anni ottanta spuntati come funghi negli ultimi anni.
Il film è piuttosto pulito per essere uno slasher moderno e, battute a parte, è totalmente privo di scene di nudo. Quindi mamme andate tranquille, anzi #StateSerene 
Il film lo trovate su Netflix e soprattutto è appena uscito il seguito. Divertimento assicurato per tutta la famiglia!

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...