Google+ Pazzi per il Cinema: 31. Transformers 4 - L'era dell'estinzione (2014)
Icon RSS Icon Facebook Icon Twitter Icon Google+ Icon Tumblr

venerdì 18 luglio 2014

31. Transformers 4 - L'era dell'estinzione (2014)

Avessi scritto la recensione di uno dei primi tre film mi sarei limitato ad un banale ma efficace copia/incolla del corpo del testo.
Vedete, non c'è molto da aggiungere in questi casi visto che quel "quattro" nel titolo fa già egregiamente il lavoro del recensore. Il solo fatto che sia un quarto capitolo generalmente tiene alla larga chi non ha già visto i primi tre. Così come scoraggia chi li ha visti ma non li ha apprezzati. I fan invece già sanno cosa aspettarsi e saranno entusiasti nell'apprendere che la tanto adorata formula del "more of the same" non sia stata abbandonata da Michael Bay.

Tuttavia qualcosa devo pur scriverla. Lasciate allora che vi racconti come tutto sostanzialmente si basi su ciò che ci aspettiamo di trovare in una pellicola d'azione con dei robot alieni giganti in groppa a dinosauri meccanici.
Se le nostre attese riguardano una trama lineare ma efficace, abbacinanti effetti visivi ed esplosioni da capodanno cinese allora avremo pane per i nostri denti. Michael Bay è un maestro in queste cose e l'intrattenimento fine a se stesso raggiunge livelli addirittura superiori a quelli dei capitoli precedenti.
Se invece ci aspettiamo una sceneggiatura matura e dalle forti connotazioni drammatiche, allora mi sa che non abbiamo fatto molta attenzione alla frase "robot alieni giganti in groppa a dinosauri meccanici". Davvero, comprensione del testo quattro e rimandati a settembre col debito.

A livello recitativo siamo nettamente sopra la media della serie, con Wahlberg nei panni di un personaggio scontato ma funzionale ed uno Stanley Tucci che si dimostra grande attore anche in questi ruoli tutt'altro che shakespeariani.
Certo, c'è da dire che tutti gli altri fanno piangere lacrime di sangue, con una protagonista femminile meno espressiva di Optimus Prime trasformato in camion. Male anche il ragazzotto rallysta, da prendere a badilate. Roba che a momenti il cane della Scottex è più espressivo.

Consigliato a:
Chi ha apprezzato i capitoli precedenti. Non ne rimarrete affatto delusi, ve lo garantisco.

Sconsigliato a:
Chi non ama le pellicole palesemente indirizzate ad un pubblico di adolescenti o di nostalgici. Se avete più di quindici anni oppure se da piccoli non giocavate con i robottoni statene alla larga, questo film non fa per voi.

2 commenti:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...