Google+ Pazzi per il Cinema: 48. Psyco (1960)
Icon RSS Icon Facebook Icon Twitter Icon Google+ Icon Tumblr

venerdì 10 ottobre 2014

48. Psyco (1960)

OMMIODDIONONAVEVIVISTOPSYCO!!!!!!!!!!1 :O
NONSAINULLADICINEMAEDHAIUNBLOG!!!1!!11 :O
NONSEIUNVEROCINEFILO!!!!!!!1!!!1!1uno1 :O

Fermi, amici cinefili!
Spegnete le torce. Abbassate i forconi.
È vero, non l'avevo mai visto Psyco ma per una buona ragione.
Vi racconto una breve storiella. C'era una volta un giovane ragazzo appassionato di cinema che amava parlare di film (e di fumetti e di videogiochi, ma ora non divaghiamo). Un bel giorno stava parlando con un'amica dei film belli "senza se e senza ma" e la discussione andò più o meno così:

Lei: « Certo che Psyco è davvero indimenticabile! »
Lui: « Sai che quello mi manca? »
Lei: « Ma che dici? Guarda che l'abbiamo visto insieme! »
Lui: « Ti dico di no. »
Lei: « Come fai a non ricordare? È quello che alla fine [SPOILER_APOCALITTICO] »
Lui: ಠ_ಠ 
Lei: « Che c'è? Non te lo ricordi? »
Lui: ಠ_ಠ 
Lei: « Guarda che l'hai visto, eh! »
Lui: ಠ_ಠ 
Lei: « ... »
Lui: ಠ_ಠ 
Lei: « Scusami... »
Lui: ಠ_ಠ 

Ora, ditemi voi come potrebbe qualcuno avere voglia di guardarsi Psyco dopo una tranvata simile. È come bruciarsi il finale de Il sesto senso o di un qualsiasi romanzo di Ciccio Martin. Roba che in caso di omicidio si avrebbero le attenuanti. Poi dico io, al di là del fatto che per far ricordare un film a qualcuno di certo non parti ricordandogli il finale, se ti dico che non l'ho visto non l'ho visto! AAAARRRGHH! La mia ira! Comunque non vi preoccupate, questa mia amica alla fine l'ho perdonata. Solo non scavate in giardino, ok?

Pochi film rasentano la perfezione e Psyco è uno di quelli. E non servivo certo io per dirvelo, no?
Da un punto di vista meramente tecnico, questa pellicola non ha nulla che non vada. La regia è da manuale ed il montaggio delle scene andrebbe fatto studiare nelle scuole di cinema (e mi sa che già lo fanno). Il commento sonoro è qualcosa di penetrante. È tanto peculiare da essere quasi un personaggio a sé stante, un po' come avviene nei film di Leone. Attori perfettamente diretti e sceneggiatura per nulla banale chiudono il cerchio su una pellicola che va al di là del "buon prodotto", conquistandosi di diritto il posto tra le pietre miliari della cinematografia.

È Psyco il miglior film di Alfred Hitchcock? Forse sì, soprattutto in virtù delle sue innegabili qualità tecniche. Tuttavia personalmente, e ribadisco PERSONALMENTE, continuo a preferire Rebecca e Nodo alla gola. Datemi pure del pazzo, ma l'essere a conoscenza del finale ha spezzato la tensione al punto da farmi godere il film solo a metà.

Consigliato a:
Tutti, ovviamente.

Sconsigliato a:
Chi proprio non ama i film vecchi. Per quanto eccellente possa essere, se non amate le pellicole ponderate e dal ritmo pacato, Psyco non vi piacerà.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...