Google+ Pazzi per il Cinema: 1. Sherlock: L'Abominevole Sposa (2016)
Icon RSS Icon Facebook Icon Twitter Icon Google+ Icon Tumblr

giovedì 14 gennaio 2016

1. Sherlock: L'Abominevole Sposa (2016)

L'Inghilterra, e soprattutto gli inglesi, non piacciono a tutti. Non possiamo però ignorare che quella nebbiosa isoletta ci ha regalato nel tempo tante cose che non possiamo non amare. Giusto per dirne qualcuna:
- I Beatles
- Alfred Hitchcock
- Emma Watson
- Gli 007
- I Pink Floyd
- Emma Watson
- Doctor Who
- I Queen
- Emma Watson
Potrei continuare, ma voglio parlarvi subito di un'altra cosa fenomenale che proviene dalle terre d'Albione:
SHERLOCK!
Parlo di una delle migliori serie televisive mai realizzate. Ora, chi mi conosce sa benissimo che io non sono un grande fan delle serie tv. Vuoi per il poco tempo, vuoi perché guardo troppi film, finisco sempre per non riuscire a seguirle. Ma per Sherlock il tempo lo si deve trovare. Lasciatemi sottolineare per bene un semplice concetto: questa serie è forse la più fedele (ebbene sì) e meglio riuscita trasposizione dei romanzi di Arthur Conan Doyle. E scusate se è poco.
Ma siamo qui per parlare dell'episodio che dà il titolo all'articolo, distribuito in anteprima nei cinema.

La sceneggiatura è eccellente come al solito ed in linea con quanto siamo abituati. Pur non essendo il caso più ingarbugliato proposto finora, non è banale e si lascia seguire con interesse. La regia è senza infamia e senza lode pur restando anni luce avanti all'immondizia che siamo costretti a sorbirci nelle sale nostrane. Soprattutto sotto Natale. Promossi a pieni voti invece i costumi e le scenografie.
Il tallone d'Achille della produzione è di essere quasi esclusivamente indirizzata ai fan. I non avvezzi alla serie difficilmente apprezzeranno le tante citazioni. Per non parlare poi dei numerosi elementi di sceneggiatura dati per scontato o appena accennati. Lo spettatore occasionale ne uscirà inevitabilmente confuso.
Personalmente ho apprezzato l'idea di aprire e chiudere la proiezione con brevi interviste e dietro le quinte. Sono interessanti, aiutano a raggiungere una durata adeguata al grande schermo e soprattutto aiutano a prestare attenzione a certi particolari che altrimenti sarebbe difficile cogliere.

Consigliato a:
Chi già segue la serie originale ed è curioso di vedere quanto bene funzionino i personaggi nel loro contesto naturale.

Sconsigliato a:
Chi i gialli non li guarda nemmeno per sbaglio.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...