Google+ Pazzi per il Cinema: 29. L'illusionista (2010)
Icon RSS Icon Facebook Icon Twitter Icon Google+ Icon Tumblr

lunedì 25 marzo 2013

29. L'illusionista (2010)

Un grande critico una volta disse: le recensioni negative sono uno spasso da scrivere e da leggere.
Come dargli torto.
Anche se le mie non sono delle vere e proprie recensioni devo ammettere che è vero: scrivere qualcosa che risulti interessante riguardo a un buon prodotto è difficile.
Molto difficile.

Un tempo agognavo la visione di un bel film. Mi informavo, chiedevo consigli ed ero pure schizzinoso sulle scelte.
Adesso i bei film quasi li temo.
Vedete, se un film è brutto allora è facile da demolire perché facile è farsi venire in mente una fiumana di battutacce su quanto gli attori siano cani o su come il regista realizzi inquadrature degne del miglior filmino di Natale passato in famiglia con tanto di tombolata e panettone.
Ma adesso se durante la visione di una pellicola già noto che il prodotto è valido... panico!

Cosa scriverò sul blog?

Come evitare di apparire banale?

Cosa potrei dire ad esempio riguardo L'illusionista?
Che la regia è sublime?
No, troppo vacuo.
Che visivamente è struggente?
No, troppo scialbo.
Che la sceneggiatura è emozionante?
No, troppo superficiale.
Che in fondo in fondo parliamo di un bel film?
No, troppo semplicistico.
Che è un toccante affresco del dolce e dell'amaro della vita?
No, troppo prosaico.

Sapete che vi dico allora?
Dato che non so cosa scrivere non vi racconto nulla di come è questo film.

Consigliato a:
Chi in un film cerca l'Emozione con la E maiuscola.

Sconsigliato a:
Chi è depresso e non ha voglia di rincarare la dose.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...