Google+ Pazzi per il Cinema: 72. Una notte da leoni 3 (2013)
Icon RSS Icon Facebook Icon Twitter Icon Google+ Icon Tumblr

giovedì 7 novembre 2013

72. Una notte da leoni 3 (2013)

Fare di peggio era difficile...
Ed infatti stavolta hanno fatto molto ma molto meglio. Rispetto all'incommensurabile disastro del secondo episodio, questo può dirsi un film riuscito.
Tuttavia occorre una doverosa premessa. Torniamo per un momento con la mente ai tempi della scuola, quando c'erano alcuni operosi studenti che davano il massimo nel primo quadrimestre ed arrivavano a prendere 8 a febbraio ma poi, stanchi per il grande studio, allentavano leggermente la corda e sul finire dell'anno scendevano a 7. In quei casi ricordo anche l'insegnante di turno che diceva: «Sono molto delusa dal tuo rendimento, A.! Non hai saputo mantenere la media! Non va bene così!»
Poi c'erano quegli studenti che non facevano assolutamente nulla fino a maggio ed avevano la media del 4, poi dopo un mese di studio matto e disperato arrivavano al 6. E lì giù lodi su lodi sull'impegno, su quanto la dedizione aveva pagato e sul fato che non potevano essere bocciati perché avevano dimostrato di saper copiar... ehm, volevo dire sapersi mettere in gioco. Poi però la scuola termina, ti fai grande e cominci a vivere la tua vita. Un giorno poi scopri che quegli studenti dalla sufficienza risicata ora sono andati a raccogliere angurie in Australia.

Cosa centra questo infinito preambolo con Una notte da leoni 3? Beh, se non s'era capito questo film è la trasposizione cinematografica del secondo studente, quello che è arrivato alla sufficienza partendo da un disastro. Non dobbiamo farci fregare dal fatto che sia un prodotto migliore de Una notte da leoni 2: fra qualche anno useremo questo DVD per tenere fermo il tavolo traballante piuttosto che inserirlo nel lettore, ve lo garantisco.

Consigliato a:
Chi ha sempre trovato in Tafazzi il proprio maestro di vita.

Sconsigliato a:
Tutti, tutti e tutti. Piuttosto io vi prego, io vi imploro, io vi supplico: guardatevi il primo capitolo di questa trilogia e pensate che è stato talmente apprezzato dalla persona che vedo ogni mattina allo specchio che un eventuale quarto episodio lo andrebbe a vedere comunque.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...