Google+ Pazzi per il Cinema: 46. Comic Movie (2013)
Icon RSS Icon Facebook Icon Twitter Icon Google+ Icon Tumblr

giovedì 2 ottobre 2014

46. Comic Movie (2013)

Cito da Wikipedia « È considerato da vari critici uno dei film più brutti di sempre. Ha un punteggio di 4/100 su Rotten Tomatoes ed è stato il primo film a ricevere un punteggio di 0 su 10 da parte di vari critici ».
Potevo forse non guardarlo?

Dennis Quaid
Halle Berry
Gerard Butler
Richard Gere
Hugh Jackman
Uma Thurman
Kate Winslet

Devo continuare?
No ditemelo perché non so se è passato il concetto...
Comunque, dopo averlo visto su Sky l'altra sera, ecco le mie considerazioni a riguardo: 
S'impicchi la critica! Questo film è geniale! ò_ó

Bene amici cinefili, dopo questa frase chiudo il sito e vado a nascondermi in una buca. Grazie per avermi seguito in questi anni. Ciao.

...

...

Siete ancora qui?
Va bene, allora lasciate che argomenti la scelta di non cedere alla facile tentazione di demolire questo film.
Per una volta voglio spezzare una lancia a favore degli sceneggiatori. Umh... Ora che ci penso, meglio spezzare un'intera rastrelliera che una sola mi sa che non basta...
Prima però chiediamoci: cosa cerca di essere questo film?
Cerca di essere irriverente?
Sì, e ci riesce.
Cerca di essere politicamente scorretto?
Sì, ed anche qui ci riesce.
Cerca di essere volgare?
Sì, e ci riesce anche troppo bene.
Ora siamo sinceri: in giro c'è roba ben peggiore di questa. Vedete, un conto è fare un film involontariamente stupido, un altro è farlo di proposito. Volerci fare una recensione seria sopra sarebbe una cosa stupida. Certo, ci potremmo chiedere perché attori così si siano prestati ad un film tanto idiota e volgare ma la volete sapere un'altra cosa? Penso che abbiano accettato perché certi episodi sono a dir poco geniali. Oddio! Ho usato la parola "geniale" in un film odiato dalla critica! Perderò gli ultimi bricioli di credibilità! :O Ebbene sì, lo ribadisco: alcuni episodi sono GENIALI.
La sceneggiatura, per quanto scurrile ed irrispettosa, è incredibilmente ben scritta. I ritmi sono tutti azzeccati e, cosa non meno importante, la presenza di attori di tutto rispetto garantisce sia una recitazione ineccepibile che un aumento della carica umoristico/demenziale della pellicola. Vi garantisco che buona parte dell'ilarità non è data delle battute. È data dal fatto che a pronunciarle siano volti tanto noti e che generalmente associamo a performance più serie e di "alto livello".

Vorrei parlarvi dell'intelligenza con cui gli sceneggiatori hanno creato storie assurde giocando su singoli elementi "banali" ma allungheremmo troppo il brodo. Inoltre mi sa che tessere le lodi di pellicole così non fa bene ad un sito di cinema... Chiudiamola qui ma tenete a mente un'ultima cosa: se fosse davvero il peggior film di sempre, non credete che valga la pena vederlo?

Consigliato a:
Nessuno. I Grandi Critici dicono che è brutto, quindi già basta quello che ho scritto prima per farmi perdere lettori e credibilità.

Sconsigliato a:
Chi non sopporta le volgarità gratuite ed il politicamente scorretto.

4 commenti:

  1. Un paio di episodi mi hanno schiantata dalle risate (molto banalmente, quello con Hugh Jackman in primis) ma la maggior parte mi ha depressa, sembrava di avere davanti il repertorio della barzelletta raccontata male e recitata peggio, con la ciliegina sulla torta di cacca rappresentata dall'orrido gatto animato finale!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai perfettamente ragione. Il film ha delle cadute di stile non indifferenti, anche considerando il genere di appartenenza. Tuttavia gli va dato atto di essere costruito con una certa intelligenza. Pensaci un attimo, proprio l'episodio che hai citato tu (quello di Jackman) è indubbiamente uno dei meglio riusciti e per questo è stato messo per primo. Un po' come quando in fase di montaggio ti accorgi che una inquadratura è venuta male e, per ammorbidirla, la monti vicino ad una riuscita meglio. Certo, il finale non ha comunque scusanti e potevano anche risparmiarselo, ma vabbè...

      Elimina
  2. tutto ci sta in una serata di tv pur intuendo che emotivamente possa incidere sulla recensione. se pur volutamente costruito anche nel genere "idiot" films il talento rimane l ago della bilancia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero, il contesto in cui guardiamo un film incide non poco sull'effettivo gradimento. Ed è anche vero che io nutro particolari pregiudizi negativi sul genere "idiot", però dico davvero: Comic Movie mi è piaciuto sul serio e non sai quanto mi vergogno di questa cosa! xD

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...