Google+ Pazzi per il Cinema: 11. 30 anni in un secondo (2004)
Icon RSS Icon Facebook Icon Twitter Icon Google+ Icon Tumblr

giovedì 31 gennaio 2013

11. 30 anni in un secondo (2004)

Ci sono film che alla prova oggettiva dei fatti sono dei prodotti che definire mediocri è un complimento. Tuttavai bisogna fare una distinzione.
Facciamo un esempio culinario. Immaginiamo di andare a cena in una pizzeria ed ordinare “capesante al finocchio con salsa al mandarino”. Non possiamo poi lamentarci se il piatto non è all’altezza delle nostre aspettative. Infatti in pizzeria mi aspetto di mangiare della buona pizza, non di trovare piatti della nouvelle cuisine.


Questo è un film "onesto", mantiene tutte le promesse fatte allo spettatore ed anche se quando ti accingi a guardare un film così sai già cosa aspettarti tutto sommato l'ora e mezza che dura il film passa piacevolmente.

È anche vero però che il tema del bambino che diventa improvvisamente adulto è già stato ampiamente trattato al cinema, basti pensare a Big con Tom Hanks, al nostrano Da Grande con Pozzetto oppure in maniera analoga ai film dove c’è lo scambio dei corpi tra persone di età diverse come Viceversa, due vite scambiate oppure Quel pazzo venerdì.

Questi film devono essere presi per quello che sono. Il loro scopo è intrattenere lo spettatore e fargli passare un’ora e mezza in maniera piacevole.
Quindi la domanda che dobbiamo porci è: 30 anni in un secondo riesce ad essere un film piacevole da guardare?

Sì.

Consigliato a:
Chi non ha visto nessuno dei quattro film nominati prima.

Sconsigliato a:
Chi preferirebbe farsi dare cento frustate piuttosto che guardare una commedia romantica.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...