Google+ Pazzi per il Cinema: 18. An Education (2009)
Icon RSS Icon Facebook Icon Twitter Icon Google+ Icon Tumblr

lunedì 18 febbraio 2013

18. An Education (2009)

Prendete il Lupo Cattivo che vuole far cadere nella propria trappola la piccola Cappuccetto Rosso. Scordatevi il vestito da nonnina ed abbigliatelo da uomo maturo, posato e sicuro di sé. Dategli l'aria di chi sa muoversi nella vita e mettetelo nell'Inghilterra degli anni '60. Ecco, a parte questo non c'è proprio nulla da dire su questa pellicola che mescola Cappuccetto Rosso col Gatto e la Volpe di Pinocchio. Sì certo la regia è buona, la fotografia è buona e Carey Mulligan non solo è deliziosa ma è pure piuttosto brava come attrice ma...

Il film non mi ha trasmesso poi molto...

Nota di demerito sulla quale mi voglio soffermare va al personaggio di Alfred Molina (badate bene ho scritto al PERSONAGGIO, non all'attore che è fantastico come sempre).
Lo sceneggiatore doveva aver mangiato pesante quando ha definito la psicologia di 'sto personaggio. Facciamo finta per un attimo di entrargli nella testa e seguiamo il filo dei suoi ragionamenti:
Sono un uomo della media borghesia, sono onesto, lavoratore, tutto quello che ho me lo sono guadagnato. Ho una spendida figlia di sedici anni, che è studente che studia che deve tenere la testa al solito posto cioè sul collo. Un bel giorno la mia amata figliula mi porta in casa l'amore della sua vita: un uomo che ha almeno venti anni più di lei e che a momenti pare mio coetaneo. Che faccio? Ma che domande, lo accolgo a braccia aperte, che diamine! Al diavolo l'istruzione della piccola! Ora si pensa a farla diventare donna! Massì! :D
Ma no! o_O
Ma scherziamo? O_o
Voi come vi comportereste se vostra figlia minorenne un domani vi presentasse come suo compagno un uomo con più del doppio dei suoi anni?
Siate sinceri, chiamereste la polizia o pragmaticamente imbraccereste il fucile?

Consigliato a:
Se quanto detto sopra vi ha non dico interessato ma almeno incuriosito allora potreste voler dare un'occasione a questa pellicola, altrimenti desistete.

Sconsigliato a:

Molti. Secondo il mio modesto parere questa è una di quelle pellicole sopravvalutate che a distanza di alcuni anni dalla loro uscita nessuno si ricorda perché fossero tanto acclamate all'epoca.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...